You are here: Home Servizi Registro imprese new Albo Imprese Artigiane
Navigation
Lìmen Museo d'Arte Vibo Valentia - Premio Internazionale Lìmen Arte

Banner Museo Limen

PID – Punto Impresa Digitale
 


rivista

Copertina_1_2013

VibovagandoeVibogustando: Il Portale del Turismo in provincia di Vibo Valentia

logo vibovagando bianco

Dieta Mediterranea di Riferimento

Dieta Mediterranea di Riferimento

Amministrazione Trasparente

Amministrazione Trasparente

Contratti di Rete: Portale informativo

Contratti di rete new

diritto annuale: da oggi calcoli e paghi online

Banner diritto annuale

Filo: il portale per la formazione, l'imprenditorialità, il lavoro e l'orientamento

Banner filo

consulta il sito lei infocamere

Banner LEI ITALY

a.s.po. vibo valentia - azienda speciale per il porto di vibo valentia

Banner ASPO + FOTO

 
Document Actions

Albo Imprese Artigiane

Soggetti obbligati

Sono tenuti all’iscrizione all’Albo delle Imprese Artigiane i soggetti che svolgono prevalentemente un'attività di produzione di beni, anche semilavorati, o di prestazione di servizi.

Sono escluse le attività agricole e le attività di prestazione di servizi commerciali, di intermediazione nella circolazione di beni o ausiliarie di queste ultime, di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, salvo il caso che siano solamente strumentali e accessorie all'esercizio dell'impresa.  

L'iscrizione all'Albo delle Imprese Artigiane è obbligatoria per tutte le imprese che sono in possesso dei requisiti prescritti dalla Legge n. 443 del 08/08/1985 e s.m.i. (Legge quadro per l’Artigianato).

L'iscrizione è  facoltativa per le società a responsabilità limitata e non è invece consentita per le imprese con forma giuridica di Società per Azioni e di Società in Accomandita per Azioni.  

L'impresa artigiana può pertanto essere costituita con la forma giuridica di:

  • impresa individuale
  • società in nome collettivo;
  • società in accomandita semplice;
  • società a responsabilità limitata unipersonale;
  • società a responsabilità limitata;
  • società cooperativa.

L’iscrizione all’Albo delle Imprese Artigiane comporta:

  • l’annotazione nell'apposita sezione speciale del Registro Imprese con la qualifica di impresa artigiana;
  • l'iscrizione del titolare, dei soci lavoranti e degli eventuali collaboratori familiari all'INPS (Gestione artigiani).

Requisiti

L’iscrizione all’Albo delle Imprese Artigiane è subordinata al possesso dei seguenti requisiti: 

A) Requisiti soggettivi 

  • cittadinanza italiana o di uno dei paesi della CEE (i cittadini extracomunitari, ai fini dell'iscrizione, devono essere in possesso di regolare permesso di soggiorno); 
  • maggiore età;
  • svolgimento del proprio lavoro, anche manuale, in misura prevalente e continuativa nel processo produttivo; 
  • possesso dei requisiti tecnico professionali previsti dalle leggi statali nel caso di particolari attività che lo richiedano (es. parrucchieri, estetisti, impiantisti, autoriparatori, ecc.);

B) Requisiti oggettivi 

  1. autonomia aziendale (attrezzature idonee per lo svolgimento dell'attività, pluralità di committenti, ecc,) 
  2. produzione di beni anche semilavorati e/o prestazione di servizi;
  3. limiti dimensionali (concorrono a stabilire tali limiti: il numero massimo di dipendenti, compresi i soci, tranne uno, che svolgono il prevalente lavoro personale nell'impresa, i familiari coadiuvanti e gli apprendisti ed esclusi i portatori di handicap e i lavoratori a domicilio se non superano un terzo dei dipendenti non apprendisti occupati presso l'impresa).;

I limiti dimensionali risultano distinti per attività come segue:

  1. per l'impresa che non lavora in serie: 18 dipendenti, compresi gli apprendisti in numero non superiore a 9;
  2. per l'impresa che lavora in serie, purché con lavorazione non del tutto automatizzata: 9 dipendenti, compresi gli apprendisti in numero non superiore a 5;
  3. lavorazioni artistiche, tradizionali e dell'abbigliamento su misura: 32 dipendenti, compresi gli apprendisti in numero non superiore a 16;
  4. autotrasporti: 8 dipendenti;

C) Ulteriori requisiti richiesti in relazione al/ai titolari

  • per l'impresa individuale: il titolare deve svolgere attività lavorativa prevalente, ed essere in possesso dei requisiti di legge in relazione all'attività svolta;
  • per la società in nome collettivo: la maggioranza dei soci, uno nel caso di due soci, deve svolgere attività lavorativa prevalente nell'impresa. I requisiti di legge in relazione all'attività svolta, salvo casi particolari (estetisti, parrucchieri), devono essere in capo ad almeno un socio;
  • per la società in accomandita semplice: i soci accomandatari debbono svolgere attività lavorativa prevalente nell'impresa, e non possono essere soci di altra società in accomandita semplice ovvero unici soci di altre società a responsabilità limitata unipersonale. I requisiti di legge per l'attività svolta devono essere in capo a tutti i soci accomandatari;
  • per la società a responsabilità limitata unipersonale: l'unico socio deve essere lavorante, essere in possesso dei requisiti necessari per svolgere l'attività e non essere socio di altra società a responsabilità limitata ovvero di altra società in accomandita semplice;
  • per le società a responsabilità limitata pluripersonali: la maggioranza dei soci, ovvero uno nel caso di due soci, deve svolgere in prevalenza lavoro personale, anche manuale, nel processo produttivo e detenere la maggioranza del capitale sociale e degli organi deliberanti della società. I requisiti di legge in relazione all'attività svolta, salvo casi particolari (estetisti, parrucchieri), devono essere in capo ad almeno un socio.

In caso di invalidità, di morte o di intervenuta sentenza che dichiari l'interdizione o l'inabilitazione dell'imprenditore artigiano, l'impresa può conservare, su richiesta, l'iscrizione all'Albo anche in mancanza di uno dei requisiti di cui all'art. 2 della Legge n. 443 del 08/08/1985 per un periodo massimo di cinque anni o fino al compimento della maggiore età dei figli minorenni, sempre che l'esercizio dell'impresa venga assunto dal coniuge, dai figli maggiorenni o minori emancipati o dal tutore dei figli minorenni dell'imprenditore invalido, deceduto, interdetto o inabilitato.

D) Requisiti per l’esercizio di particolari attività  

Il riconoscimento dei requisiti per le attività di acconciatori ed estetisti (requisito propedeutico all’iscrizione) va effettuato mediante compilazione dell’apposito modulo cartaceo da presentare presso l'ufficio per Artigianato.

E) Requisiti per le “attività regolamentate

Per lo svolgimento di particolari attività ("Impiantistica", "Autoriparatori", "Pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione” e “Facchinaggio”) l'impresa deve essere in possesso di specifici requisiti di legge, soggetti alla verifica da parte dell'Ufficio Registro Imprese.

Per le imprese artigiane che svolgono tali attività il responsabile tecnico deve necessariamente essere:

  • il titolare dell'impresa individuale;
  • un socio lavoratore della società in nome collettivo o di società a responsabilità limitata;
  • un socio lavoratore accomandatario di società in accomandita semplice; .

Per ulteriori informazioni sulle "attività regolamentate" visita la sezione "Attività regolamentate e SCIA" del sito.

Incompatibilità

Si hanno i seguenti casi di incompatibilità con l'iscrizione all'albo:

  • apporto di lavoro subordinato;
  • titolare o socio prestatore d'opera in forma prevalente in altre imprese.

Termini di conclusione del procedimento e ricorsi

Per le comunicazioni di iscrizione, modifica e cancellazione dall'Albo delle Imprese Artigiane il termine per la conclusione del procedimento è di 5 giorni. 

Per il procedimento di verifica e controllo dei requisiti autocertificati da parte dell’Ufficio Regionale per l’Artigianato il termine massimo per la conclusione del procedimento è di 60 giorni dalla data della domanda.

Ai sensi dell’art. 38 della Legge Regionale n. 34 del 29/12/2010 (BURC n. 24 del 31/12/2010) avverso i provvedimenti del Registro Imprese in materia di iscrizione, modificazione e cancellazione dall’Albo delle Imprese Artigiane è ammesso ricorso al Dipartimento Regionale Attività Produttive da parte degli interessati entro 60 giorni dalla comunicazione del provvedimento.

Modulistica e software

Le domande di iscrizione, modifica e cancellazione all’Albo delle Imprese Artigiane devono essere inviate al Registro Imprese in modalità telematica utilizzando esclusivamente l'applicativo ComUnica StarWeb”, il software per la predisposizione e l’invio di pratiche di Comunicazione Unica indirizzate al Registro Imprese, all'Albo Imprese Artigiane, all'INPS, all'INAIL, all'Agenzia delle Entrate ed ai SUAP comunali che non richiede alcuna installazione su PC.

Guida per le pratiche artigianato

Gli uffici del Registro Imprese della Calabria hanno predisposto una guida regionale per la predisposizione e l’invio delle pratiche artigiane al Registro Imprese   

Normativa regionale di riferimento

  • Legge Regione Calabria n. 8 del 25/11/1989
  • Legge Regione Calabria n. 34 del 12/08/2002
  • Delibera della Giunta Regione Calabria n. 644 del 04/10/2010
  • Determinazione del Dirigente Generale del Dipartimento Attività  Produttive della Regione Calabria n.15859 del 16/11/2010
  • Legge Regione Calabria n. 34 del 29/12/2010

Documenti

- Guida Regionale

- Tabella Costi

- Elenco Attività Artigiane


Pagina aggiornata al 23/08/2013

servizi del registro imprese

 Banner Ateco

 

          


Banner_Startup




Registroimprese_New_2013


banner_pec_impresa_individuale


starweb


Domicilio digitale: sei in regola? Verifica qui.

Banner Verifica DOmicilio Digitale

Servizio on line viviFir - Vidimazione Formulari Identificazione Rifiuti

banner vivifir

Progetto "O.K. Open Knowledge"

Logo Open Knowledge

Emergenza Covid-19

Banner Solo per Appuntamento

Webinar gratuiti per il Deposito dei Bilanci

Banner Campagna Bilanci 2021 Webinar DIRE

EMERGENZA COVID-19

Banner COVID 19 2

Firma digitale: richiedila online

Banner remotizzazione 220x220

Impresa Italia


Portale MEPA

Banner MEPA

Accorpamento Camere di Commercio Catanzaro - Crotone - Vibo Valentia

 Nuovo Banner Accorpamento

Qualità e qualificazione delle filiere del Made in Italy

Banner QeQFiliere 

Certificazione Elettronica: Codice univoco Ufficio

Banner CUU

Certificati e Visure in Inglese

Banner CeV in Inglese

Piattaforma per la certificazione dei crediti

Banner Certificazione Crediti

nuova visura registro imprese e "QRCode"

Visura 2.0

Nuovo portale informativo per la fatturazione elettronica

Banner fattura elettronica

conciliazione

Banner X Settimana della Conciliazione

registroimprese.it

Banner_ri_220x200d

servizio di verifica autocertificazioni per le pubbliche amministrazioni

Stop ai certificati - Art. 15 Legge 183/2011

stop ai certificati

gestirete, archivierete, incontrerete

gestirete

 

Powered by Plone CMS, the Open Source Content Management System

This site conforms to the following standards: