You are here: Home Servizi Registro imprese new Agenti e rappresentanti di commercio (Disposizioni generali)
Navigation
Lìmen Museo d'Arte Vibo Valentia - Premio Internazionale Lìmen Arte

Banner Museo Limen

PID – Punto Impresa Digitale
 


rivista

Copertina_1_2013

VibovagandoeVibogustando: Il Portale del Turismo in provincia di Vibo Valentia

logo vibovagando bianco

Dieta Mediterranea di Riferimento

Dieta Mediterranea di Riferimento

Amministrazione Trasparente

Amministrazione Trasparente

Contratti di Rete: Portale informativo

Contratti di rete new

diritto annuale: da oggi calcoli e paghi online

Banner diritto annuale

Filo: il portale per la formazione, l'imprenditorialità, il lavoro e l'orientamento

Banner filo

LEI Italy - Legal Entity identifier

Banner LEI ITALY

a.s.po. vibo valentia - azienda speciale per il porto di vibo valentia

Banner ASPO + FOTO

 
Document Actions

Agenti e rappresentanti di commercio (Disposizioni generali)

E’ “agente di commercio” colui che viene stabilmente incaricato da una o più imprese di promuovere la conclusione di contratti in una o più zone determinate.

E' "rappresentante di commercio" colui che viene stabilmente incaricato da una o più imprese di concludere contratti in una o più zone determinate.

Dal 08/05/2010, a seguito dell'entrata in vigore del D.Lgs. n. 59 del 26/03/2010 (“attuazione della Direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato interno”) che, all'art. 74, ha soppresso il Ruolo degli agenti e rappresentanti di commercio (fermo restando i requisiti specifici richiesti dalla normativa di riferimento) l'attività di agente e rappresentante di commercio è subordinata alla presentazione di una SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) al Registro Imprese della Camera di Commercio della provincia dove viene svolta l'attività con una pratica di “Comunicazione Unica per la nascita dell’impresa” corredata dalla modulistica, dalle autocertificazioni e dalle certificazioni attestanti il possesso dei requisiti prescritti.


Punto Esclamativo

Il D.M. 26/10/2011, emanato in attuazione dell’art. 74 del D.Lgs. n. 59 del 26/03/2010 ed entrato in vigore il 12/05/2012, nel disciplinare le modalità di trasferimento dei dati del soppresso Ruolo degli agenti e rappresentanti di commercio nel Registro Imprese e nel REA  ha previsto specifici adempimenti (di aggiornamento - conferma), da effettuarsi entro il 30/09/2013 (termine prorogato con D.M. del 23/04/2013), a carico

  • delle imprese che al 12/05/2012 risultavano essere iscritte nel soppresso Ruolo ed esercenti l’attività di agente e rappresentante di commercio;

  • delle persone fisiche che al 12/05/2013 risultavano essere iscritte nel soppresso Ruolo che non svolgevano l’attività presso alcuna impresa.

Il decorso del termine previsto (30/09/2013) comporterà, per le imprese attive, l’inibizione alla continuazione dell’attività e, per le persone fisiche la decadenza dalla possibilità di iscrizione abilitante nella apposita sezione del REA.

Ulteriori indicazioni sono disponibili a questo link.


Requisiti

Requisiti morali

  • non essere interdetto o inabilitato;
  • non essere stato condannato, salvo che non sia intervenuta la riabilitazione, per delitti contro la pubblica amministrazione, l'amministrazione della giustizia, la fede pubblica, l'economia pubblica, l'industria ed il commercio ovvero per delitto di omicidio volontario, furto, rapina, estorsione, truffa, appropriazione indebita, ricettazione e per ogni altro delitto non colposo per il quale la legge commini la pena della reclusione non inferiore, nel minimo, a due anni e, nel massimo, a cinque anni;
  • non essere stato sottoposto a provvedimenti di cui all’art. 67 del D.Lgs. n. 159/2011 (Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione), ovvero che non sussistano le cause di decadenza, di sospensione, di divieto di cui al medesimo art. 67.

Tale requisito deve essere posseduto dai soggetti analiticamente indicati dall’art. 85 del Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione (vedi tabella) e deve essere autocertificato utilizzando questo modello.


Requisiti professionali

  • diploma di scuola secondaria di secondo grado di indirizzo commerciale (vedi tabella);
  • aver frequentato, con esito positivo, un corso professionale per agenti e rappresentanti di commercio istituito o riconosciuto dalla Regione;
  • diploma di laurea (anche diplomi di qualifica triennali) in materie commerciali o giuridiche (vedi tabella);
  • aver prestato la propria opera per almeno due anni negli ultimi cinque come viaggiatore piazzista o dipendente qualificato addetto al settore vendite o lavoratore di concetto con mansioni di direzione ed organizzazione delle vendite nel settore commercio (inquadramento CCNL settore commercio ai livelli I° e II° - CCNL settore industria ai livelli VI° e VII°);
  • di essere stato dipendente per almeno due anni negli ultimi cinque con mansioni di intermediazione finanziaria presso una società operante nel settore finanziario, creditizio e fiduciario;
  • di essere stato titolare o legale rappresentante, per almeno due anni negli ultimi cinque, di un’impresa commerciale (commercio all’ingrosso, al dettaglio, somministrazione di alimenti e bevande) o di un’impresa artigiana di produzione e relativa vendita di beni e servizi;
  • di essere stato delegato per almeno due anni negli ultimi cinque di un esercizio per l’attività di somministrazione;
  • di essere o essere stato coadiuvante per almeno due anni negli ultimi cinque con mansioni direttive e organizzative di un’’impresa commerciale;
  • titolo di studio o esperienza professionale conseguito/maturata all’estero purché riconosciuto con provvedimento del Ministero dello Sviluppo Economico (D.Lgs. n. 206/2007)
  • iscrizione nel soppresso Ruolo degli agenti e rappresentanti di commercio (requisito valido fino al 12/05/2017);
  • iscrizione nell’apposita sezione del REA come soggetto “inattivo”.


I requisiti professionali per l’esercizio dell’attività di Agenti e Rappresentanti di Commercio devono essere posseduti:

  • per l’impresa individuale: dal titolare, dagli eventuali preposti e tutti coloro che svolgono a qualsiasi altro titolo l’attività per conto dell’impresa;
  • per le società: da tutti i legali rappresentanti della società, dagli eventuali preposti e tutti coloro che svolgono a qualsiasi altro titolo l’attività per conto dell’impresa.


Incompatibilità

L'esercizio dell'attività di agente e rappresentante di commercio è incompatibile:

  • con attività svolte in qualità di dipendente da persone, associazioni o enti, privato o pubblici, ad eccezione del dipendente pubblico in regime di part-time non superiore al 50%;
  • con l'iscrizione nel Ruolo degli agenti di affari in mediazione o lo svolgimento dell'attività di mediazione;
  • con l’esercizio dell’attività di Agente di affari in mediazione o altre attività di mediazione.


L'inizio attività

Fermo restando i requisiti specifici richiesti dalla normativa di riferimento, l'attività di agente e rappresentante di commercio è subordinata alla presentazione di una SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) al Registro Imprese della Camera di Commercio della provincia dove viene svolta l'attività con una pratica di “Comunicazione Unica per la nascita dell’impresa” corredata dalla modulistica, dalle autocertificazioni e dalle certificazioni attestanti il possesso dei requisiti prescritti.

Qualora l’attività venga esercitata in più sedi/Unità Locali dovrà essere presentata una SCIA per ciascuna di esse all’Ufficio Registro Imprese della provincia in cui è ubicata la localizzazione con contestuale nomina, per ciascuna localizzazione, di un soggetto, in possesso dei requisiti di idoneità che, a qualsiasi titolo, eserciti l’attività per conto dell’impresa.

L’Ufficio Registro Imprese verificata la regolare compilazione e sottoscrizione della modulistica Registro imprese e della modulistica specifica per l’attività (Modello “ARC” ed eventuale Modelli “Intercalare Requisiti”) contenenti le dichiarazioni sostitutive, iscrive i dati nel Registro Imprese e nel REA assegnando la qualifica di agente o rappresentante di commercio avviando contestualmente le verifiche previste dall'art. 19 della Legge n. 241/1990.

Nel caso in cui tali verifiche dovessero fornire esito negativo l’ufficio Registro Imprese avvierà, qualora possibile, le procedure di conformazione dell’attività ovvero adotterà i dovuti provvedimenti di divieto di prosecuzione dell’attività.

Il divieto di prosecuzione dell’attività sarà adottato per:

  • perdita dei requisiti di onorabilità;
  • incompatibilità;
  • interdizione o inabilitazione;

Avverso i provvedimenti inibitori di avvio o di prosecuzione dell’attività è ammesso ricorso gerarchico al Ministero dello Sviluppo Economico, in base al combinato disposto dell’art. 74, comma 6, del D.Lgs. n. 59/2010 e dell’art. 11, comma 4, del D.L. n. 223 del 04/07/2006, convertito, con modificazioni,  dall’art. 1 della L. n. 248 del 04/08/2006.


La modifica dell'attività

L’art. 9 del D.M. 26/10/2011 fissa l’obbligo per l’Agente e rappresentante di commercio di comunicare al Registro Imprese tutte le modifiche inerenti l’attività o il personale ad essa adibito.

Tutte le modifiche per le quali è necessario procedere alla ri-verifica dei requisiti per l’esercizio dell’attività devono essere comunicati al Registro Imprese con una pratica di “Comunicazione Unica per la nascita dell’impresa” allegando la modulistica specifica (Modello “ARC” ed eventuali Modelli “Intercalare Requisiti”).

Le modifiche che non richiedono la ri-verifica dei requisiti e che riguardano i dati essenziali dell'impresa o i dati anagrafici delle persone, devono essere esclusivamente trasmesse al Registro delle Imprese con una pratica di  “Comunicazione Unica per la nascita dell’impresa” senza compilazione della modulistica specifica.


La cessazione dell'attività e l'iscrizione nell'apposita sezione (a regime)

Le persone fisiche che cessano di svolgere l’attività di Agente e rappresentante di commercio all’interno di un’impresa hanno facoltà di richiedere, entro 90 giorni ed a pena di decadenza, l’iscrizione nell’apposita sezione del REA (a regime). L'iscrizione consente a tali soggetti di mantenere nel tempo il proprio requisito professionale.

La richiesta di iscrizione nell’apposita sezione REA (a regime) dovrà essere comunicata al Registro Imprese competente in base alla residenza del soggetto con una pratica di “Comunicazione Unica per la Nascita dell’Impresa” allegando la modulistica specifica per l'attività e documentando il motivo  di cessazione del rapporto con l’impresa.

L’impresa presso la quale il soggetto prestava l’attività è obbligata a comunicare la modifica intervenuta entro 30 giorni dalla data dell’evento per come descritto nella sezione “La modifica dell’attività”.


La verifica dinamica dei requisiti

L’ufficio Registro Imprese verifica, almeno una volta ogni 5 anni dalla presentazione della SCIA, la permanenza dei requisiti che consentono all’impresa lo svolgimento dell’attività, nonché di quelli previsti per i soggetti che svolgono l’attività per suo conto.

Il Conservatore del registro delle imprese, che verifica la sopravvenuta mancanza di un requisito di legge, avvia il procedimento di inibizione alla continuazione dell’attività e adotta il conseguente provvedimento, salvo l’avvio di procedimenti disciplinari o l’accertamento di violazioni amministrative.

Il provvedimento di inibizione allo svolgimento dell’attività, adottato ai sensi del comma 2, è iscritto d’ufficio nel REA e determina l’annotazione nello stesso REA della cessazione dell’attività medesima.


Tessera personale di riconoscimento

L’ufficio rilascia ai soggetti iscritti nel Registro Imprese, su richiesta telematica, una tessera personale di riconoscimento.

Per ottenere la tessera di riconoscimento è necessario presentare la seguente documentazione:

  • richiesta di rilascio tessera di riconoscimento
  • fotocopia di valido documento di riconoscimento
  • n. 1 fotografia formato tessera. 

La tessera ha validità di cinque anni e riporta gli estremi identificativi del possessore con l’indicazione della data di “iscrizione” e della data di “scadenza”.

Alla scadenza dei cinque anni, nel caso di prosecuzione dell’attività, dovrà essere presentata la richiesta di rinnovo.

Nel caso in cui l’interessato cessi l’attività di agente di commercio, a qualunque titolo esercitata, è tenuto a restituire la tessera di riconoscimento all’Ufficio del Registro delle imprese entro 90 giorni dalla cessazione dell’attività.


Modulistica Registro Imprese

La pratica deve essere trasmessa per via telematica con le modalità previste dal D.L. 31/01/2007 convertito con modificazioni nella Legge n. 40 del 02/04/2007 (Comunicazione Unica per la nascita dell’impresa).

Per la creazione della pratica è necessario utilizzare esclusivamente l’applicativo ComUnica-StarWeb o software equivalenti in quanto la modulistica ministeriale approvata con D.M. 26/10/2011 (“Modello ARC” e “Modello Intercalare Requisiti”) è integrata nell’applicativo.

Il Modello "ARC” dovrà essere classificato nella pratica con il “codice documento” C34.

Il Modello "Intercalare Requisiti” dovrà essere classificato nella pratica con il “codice documento” C35.


IMPRESE INDIVIDUALI  

1) Iscrizione di impresa individuale con contestuale avvio sulla sede dell’attività di Agente e Rappresentante di Commercio:

  • Modello I1 (con obbligo di compilazione riquadro “albi e ruoli”)
  • Modello  “ARC” (compilato nelle sezioni “Anagrafica”, “SCIA” e “Requisiti”)
  • Eventuale Modello INT. P e Modello “Intercalare Requisiti” (per ciascun altro soggetto che svolge l'attività per conto dell’impresa)

2) Inizio attività sulla sede di impresa già iscritta ma “inattiva”:

  • Modello I2 (con obbligo di compilazione riquadro “albi e ruoli”)
  • Modello  “ARC” (compilato nelle sezioni “Anagrafica”, “SCIA” e “Requisiti”)
  • Eventuale  Modello INT. P e Modello “Intercalare Requisiti (per ciascun altro soggetto che svolge l'attività per conto dell’impresa)

3) Modifica dell’attività esercitata dall’impresa sulla sede o modifica dei soggetti che esercitano l’attività per conto dell’impresa

  • Modello I2 (con obbligo di compilazione riquadro “albi e ruoli”)
  • Modello  “ARC” (compilato nelle sezioni “Anagrafica” e “modifiche”)
  • Eventuale Modello INT. P e Modello “Intercalare Requisiti ( per ciascun altro soggetto che svolge l'attività per conto dell’impresa)


SOCIETA'

1) Inizio attività di agente e rappresentante di commercio sulla sede:

  • Modello S5 (con obbligo di compilazione riquadro “albi e ruoli”)
  • Modello  “ARC” (compilato nelle sezioni “Anagrafica”, “SCIA” e “Requisiti”)
  • Eventuale Modello INT. P e Modello “Intercalare Requisiti” (per ciascun altro soggetto che svolge l'attività per conto dell’impresa)

2) Modifica dell’attività esercitata dall’impresa sulla sede o modifica dei soggetti che esercitano l’attività per conto dell’impresa

  • Modello S5 (con obbligo di compilazione riquadro “albi e ruoli”)
  • Modello  “ARC” (compilato nelle sezioni “Anagrafica” e “Modifiche”)
  • Eventuale Modello INT. P e Modello “Intercalare Requisiti (per ciascun altro soggetto che svolge l'attività per conto dell’impresa)



IMPRESE INDIVIDUALI E SOCIETA'

1) Apertura di unità locale:

  • Modello UL (con obbligo di compilazione riquadro “albi e ruoli”)
  • Modello “ARC” compilato nelle sezioni “Anagrafica”, “SCIA” e “Requisiti”
  • Eventuale Modello INT.P e Modello “Intercalare Requisiti” (per ciascun altro soggetto che svolge l'attività per conto dell’impresa)


2) Modifica dell’attività esercitata dall’impresa sull’UL o modifica dei soggetti che esercitano l’attività sull’UL per conto dell’impresa

  • Modello UL (con obbligo di compilazione riquadro “albi e ruoli”)
  • Modello  “ARC” (compilato nelle sezioni “Anagrafica” e “Modifiche”)
  • Eventuale Modello INT. P e Modello “Intercalare Requisiti ( per ciascun altro soggetto che svolge l'attività per conto dell’impresa)


PERSONA FISICA

1) Iscrizione nell’apposita sezione “a regime”

  • Modello I1 (con obbligo di compilazione riquadro “albi e ruoli”)
  • Modello “ARC” compilato nelle sezioni “Iscrizione apposita sezione (a regime)”
  • Eventuale Modello INT.P e Modello “Intercalare Requisiti” (per ciascun altro soggetto che svolge l'attività per conto dell’impresa)

 

2) Cancellazione

  • Modello I2 (con obbligo di compilazione riquadro “albi e ruoli”)
  • Modello “ARC” compilato nelle sezioni “Requisiti”

Documentazione

Alla domanda dovranno essere allegati (file ottenuti da scansione del corrispondente documento cartaceo, in formato pdf/a):

  1. Mandato di agenzia;
  2. Licenza rilasciata del questore (art. 127 del T.U.L.P.S.) per l’attività di “agente e rappresentante di commercio di oggetti preziosi”;
  3. Dichiarazione “antimafia” effettuata da tutti i soggetti indicati dall’art. 85 del D.Lgs. n. 159/2011 (Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione) utilizzando questo modello;
  4. Copia di valido documento di riconoscimento di tutti i soggetti che rendono la dichiarazione “antimafia”;
  5. Ricevuta del versamento della Tassa di Concessione Governativa” (se dovuta);
  6. Eventuale ricevuta dei diritti di segreteria/imposta di bollo.

Diritti di segreteria, imposta di bollo e Concessioni governative

Il pagamento dei dovuti diritti di segreteria e dell’imposta di bollo potrà essere effettuato:

  • mediante prelievo dal prepagato dell’utente Telemaco che spedisce telematicamente la pratica;
  • mediante versamento su c.c.p. n. 16292880 intestato alla Camera di Commercio di Vibo Valentia (causale: diritti di segreteria/imposta di bollo - SCIA Agenti e Rappresentanti). In tal caso l'attestazione di pagamento dovrà essere allegata (come file) alla pratica di Comunicazione Unica inoltrata per via telematica o presentata su supporto informatico.


Consulta la Tabella importi Diritti, Bolli, CC.GG., Diritto Annuale


Guide



Normativa

- Legge n. 204 del 03/05/1985

- D.L. n. 223 del 04/07/2006

- D.Lgs. n. 59 del 26/03/2010

- D.M. 26/10/2011

- Circolare n. 3648/C del 10/01/2012

- DM 23/04/2013

Pagina aggiornata al 20/08/2013


servizi del registro imprese

 Banner Ateco

 

          


Banner_Startup




Registroimprese_New_2013


banner_pec_impresa_individuale


starweb


Impresa Italia


Portale MEPA

Banner MEPA

Accorpamento Camere di Commercio Catanzaro - Crotone - Vibo Valentia

 Nuovo Banner Accorpamento

Qualità e qualificazione delle filiere del Made in Italy

Banner QeQFiliere 

Certificazione Elettronica: Codice univoco Ufficio

Banner CUU

Certificati e Visure in Inglese

Banner CeV in Inglese

Piattaforma per la certificazione dei crediti

Banner Certificazione Crediti

Nuovo portale informativo per la fatturazione elettronica

Banner fattura elettronica

nuova visura registro imprese e "QRCode"

Visura 2.0

conciliazione

Banner X Settimana della Conciliazione

registroimprese.it

Banner_ri_220x200d

servizio di verifica autocertificazioni per le pubbliche amministrazioni

Stop ai certificati - Art. 15 Legge 183/2011

stop ai certificati

gestirete, archivierete, incontrerete

gestirete

Cookie

Banner Cookie

 

Powered by Plone CMS, the Open Source Content Management System

This site conforms to the following standards: